Roma-Juventus, non solo il campo. Anche il mercato ha esaltato la rivalità

Non solo il campo, anche il calciomercato collabora da sempre a rendere incredibile la rivalità con i bianconeri

Da trattative per calciatori di prima fascia, per passare dagli allenatori, fino ad arrivare a colpi di mercato che si sono rivelati tali per chi non li ha comprati. La lista è infinita perché, specie negli ultimi 20 anni, grazie alla famiglia Sensi e a James Pallotta, la Roma è riuscita a sedersi sul tavolo dei grandi dopo tanti anni. Anche quando c’era la Rometta, però, l’asse di mercato è sempre stato caldo, basti ricordare la modalità con cui il Capello calciatore arrivò a Torino. Negli ultimi anni, certamente, le trattative sono state maggiori e hanno lasciato sempre di più a bocca aperta.

Nell’estate 2003 la Juventus strappò alla Roma Nicola Legrottaglie che, però, si rivelò un colpo per i giallorossi che se lo videro rubare da sotto il naso. Il fato e il destino sanno essere beffardi e, con Iturbe, fu la Roma che, convinta di aver fatto il colpo dell’anno, ci rimise. I tradimenti, poi, per i tifosi giallorossi sono state, e sono ancora, le ferite di mercato più profonde e quelle che ancora provocano dolore nei cuori dei sostenitori romanisti. Capello, Emerson, Zebina e Pjanic, tutti uomini che a Roma hanno lasciato il segno, specie i primi tre, e poi hanno tradito una tifoseria che per loro avrebbe fatto tutto.

Loading...

Da trattative per calciatori di prima fascia, per passare dagli allenatori, fino ad arrivare a colpi di mercato che si sono rivelati tali per chi non li ha comprati. La lista è infinita perché, specie negli ultimi 20 anni, grazie alla famiglia Sensi e a James Pallotta, la Roma è riuscita a sedersi sul tavolo dei grandi dopo tanti anni. Anche quando c’era la Rometta, però, l’asse di mercato è sempre stato caldo, basti ricordare la modalità con cui il Capello calciatore arrivò a Torino. Negli ultimi anni, certamente, le trattative sono state maggiori e hanno lasciato sempre di più a bocca aperta.

Loading...

Nell’estate 2003 la Juventus strappò alla Roma Nicola Legrottaglie che, però, si rivelò un colpo per i giallorossi che se lo videro rubare da sotto il naso. Il fato e il destino sanno essere beffardi e, con Iturbe, fu la Roma che, convinta di aver fatto il colpo dell’anno, ci rimise. I tradimenti, poi, per i tifosi giallorossi sono state, e sono ancora, le ferite di mercato più profonde e quelle che ancora provocano dolore nei cuori dei sostenitori romanisti. Capello, Emerson, Zebina e Pjanic, tutti uomini che a Roma hanno lasciato il segno, specie i primi tre, e poi hanno tradito una tifoseria che per loro avrebbe fatto tutto.

Da trattative per calciatori di prima fascia, per passare dagli allenatori, fino ad arrivare a colpi di mercato che si sono rivelati tali per chi non li ha comprati. La lista è infinita perché, specie negli ultimi 20 anni, grazie alla famiglia Sensi e a James Pallotta, la Roma è riuscita a sedersi sul tavolo dei grandi dopo tanti anni. Anche quando c’era la Rometta, però, l’asse di mercato è sempre stato caldo, basti ricordare la modalità con cui il Capello calciatore arrivò a Torino. Negli ultimi anni, certamente, le trattative sono state maggiori e hanno lasciato sempre di più a bocca aperta.

Nell’estate 2003 la Juventus strappò alla Roma Nicola Legrottaglie che, però, si rivelò un colpo per i giallorossi che se lo videro rubare da sotto il naso. Il fato e il destino sanno essere beffardi e, con Iturbe, fu la Roma che, convinta di aver fatto il colpo dell’anno, ci rimise. I tradimenti, poi, per i tifosi giallorossi sono state, e sono ancora, le ferite di mercato più profonde e quelle che ancora provocano dolore nei cuori dei sostenitori romanisti. Capello, Emerson, Zebina e Pjanic, tutti uomini che a Roma hanno lasciato il segno, specie i primi tre, e poi hanno tradito una tifoseria che per loro avrebbe fatto tutto.

Loading...

ULTIMA ORA

Atalanta Roma, gara della vita: senza i 3 punti tutto può tornare in discussione

Non sarà certo facile giocarsela contro l'Atalanta di Gasperini. Scontro diretto per un posto all'Europa che conta, Champions League che adesso più che mai...

Roma, adesso sono tutti in discussione

Fonseca, Fienga e Petrachi sembra abbiano perso le redini della squadra ma avrebbero già mosso i primi passi per farla tornare in carreggiata. La sconfitta,...

Roma, Petrachi sul banco degli accusati: si guarda al sostituto

La Roma non sta raccogliendo quanto sperato. Un 2020 da zero in pagella, partendo dalla sfida interna contro il Torino finendo poi alla disfatta...

Roma, Fonseca si prende la colpa: “Io sono il responsabile maggiore”

"E' un problema di testa". Sono state queste le prime parole usate dal portoghese per cercare di analizzare i problemi che da inizio 2020 affliggono...

Roma, Kolarov : “Ora si devono vedere gli uomini”

Le parole di Fonseca e Kolarov sembrano dette dalla stessa persona perché i concetti, i contenuti e i termini, se sono gli stessi, si somigliano. Il...

ROMA-BOLOGNA 2-3, seconda sconfitta consecutiva per Fonseca in campionato

Continua il momento buio della Roma. Sin dai primi minuti di gioco la retroguardia difensiva è andata in difficoltà lasciando diversi spazi agli attaccanti...

ROMA-BOLOGNA, le formazioni ufficiali: Mhkitaryan a sorpresa, out Kluivert

ROMA - Roma-Bologna, anticipo della 23° giornata, con i giallorossi che mirano a conquistare la vittoria contro i felsinei guidati da Sinisa Mihajovic. Il...

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!