in

Qui Trigoria, individuale per Spinazzola e Smalling, out contro l’Ajax

Chris Smalling, difensore del Manchester United
Chris Smalling, difensore del Manchester United in prestito alla Roma nella stagione precedente

La Roma si è ritrovata nel centro sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria per preparare quella che, ad oggi, è la partita più importante della stagione. La squadra di Paulo Fonseca si è allenata al mattino mentre la rifinitura verrà fatta nella giornata di domani. Continuano gli allenamenti individuali per gli infortunati Allenamenti individuali Leonardo Spinazzola, Marash Kumbulla, Stephan El Shaarawy e Chris Smalling. Per Spinazzola dovrebbero servire altri 10 giorni in più per recuperare dall’infortunio. Per l’inglese appare sempre più improbabile una convocazione per la partita contro l’Ajax. Nicolò Zaniolo sta facendo allenamenti con il gruppo della Primavera e differenziato.

I probabili 11 contro l’Ajax

La partita contro l’Ajax vale la stagione. Per il match di giovedì, oltre agli infortunati, mancherà anche Bruno Peres, squalificato. Attenzione massima per Mancini, diffidato e Villar, che però non dovrebbe partire titolare. Fonseca ha recuperato pedine importanti e ad oggi ecco quella che potrebbe essere la formazione che giocherà contro l’Ajax giovedì sera: Pau Lopez fra i pali; ManciniCristante e Ibanez sulla linea difensiva; Karsdorp esterno destro, Veretout e Diawara sulla mediana, Calafiori esterno sinistro; Mkhitaryan e Pellegrini dietro l’unica punta Dzeko.

Dove vedere la partita

Roma-Ajax sarà visibile in diretta tv e in esclusiva su Sky alle 21:00 di giovedì 15 aprile. Diretta su Sky Sport Uno (canale 201 del satellite, 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport (canale 252). Sarà possibile la visione anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mkhitaryan, esterno d'attacco della Roma

Calciomercato Roma, Mkhitaryan può rinnovare fino al 2023

Alessandro Florenzi

Florenzi: “La maglia della Roma è la mia seconda pelle”