Roma, adesso sono tutti in discussione

Fonseca, Fienga e Petrachi sembra abbiano perso le redini della squadra ma avrebbero già mosso i primi passi per farla tornare in carreggiata. La sconfitta, anzi, l’ennesima figuraccia contro il Bologna ha fatto scattare l’allarme in casa Roma, il 2020 non è iniziato come tutti si sarebbero aspettati e, adesso, sono tutti in discussione.

Nei momenti immediatamente successivi al triplice fischio finale della partita contro il Bologna, il CEO Fienga, insieme a Petrachi e Fonseca, secondo la Gazzetta dello Sport, avrebbero parlato alla squadra con toni duri che non lascerebbero spazio ad interpretazioni. La Roma, secondo lo staff dirigenziale, non può permettersi di compiere questo tipo di figuracce per le quali non possono certamente esserci attenuanti. Infortuni, assenze, arbitraggi dubbi, secondo Fienga e Petrachi non possono e non devono essere una scusante per questo tipo di prestazioni. Il discorso dei vertici dirigenziali romanisti, con il quale sembra essere d’accordo anche mister Fonseca, è semplice: non ci sono alibi, bisogna tornare a correre e giocare a calcio, cosa che la Roma ha dimostrato di saper fare.

Tutti in discussione: dall’allenatore alla squadra perché contro l‘Atalanta la Roma deve riprendere il campionato dove lo aveva lasciato alla fine del 2019. Fonseca starebbe valutando anche un cambio di modulo per aiutare la squadra a giocare in maniera più sicura visto che, secondo l’allenatore, la causa principale di questa crisi sarebbe la scarsa tranquillità con cui l’11 titolare è sceso in campo fino ad ora. La Roma si gioca tutto in 90 minuti.

Loading...

Fonseca, Fienga e Petrachi sembra abbiano perso le redini della squadra ma avrebbero già mosso i primi passi per farla tornare in carreggiata. La sconfitta, anzi, l’ennesima figuraccia contro il Bologna ha fatto scattare l’allarme in casa Roma, il 2020 non è iniziato come tutti si sarebbero aspettati e, adesso, sono tutti in discussione.

Loading...

Nei momenti immediatamente successivi al triplice fischio finale della partita contro il Bologna, il CEO Fienga, insieme a Petrachi e Fonseca, secondo la Gazzetta dello Sport, avrebbero parlato alla squadra con toni duri che non lascerebbero spazio ad interpretazioni. La Roma, secondo lo staff dirigenziale, non può permettersi di compiere questo tipo di figuracce per le quali non possono certamente esserci attenuanti. Infortuni, assenze, arbitraggi dubbi, secondo Fienga e Petrachi non possono e non devono essere una scusante per questo tipo di prestazioni. Il discorso dei vertici dirigenziali romanisti, con il quale sembra essere d’accordo anche mister Fonseca, è semplice: non ci sono alibi, bisogna tornare a correre e giocare a calcio, cosa che la Roma ha dimostrato di saper fare.

Tutti in discussione: dall’allenatore alla squadra perché contro l‘Atalanta la Roma deve riprendere il campionato dove lo aveva lasciato alla fine del 2019. Fonseca starebbe valutando anche un cambio di modulo per aiutare la squadra a giocare in maniera più sicura visto che, secondo l’allenatore, la causa principale di questa crisi sarebbe la scarsa tranquillità con cui l’11 titolare è sceso in campo fino ad ora. La Roma si gioca tutto in 90 minuti.

Fonseca, Fienga e Petrachi sembra abbiano perso le redini della squadra ma avrebbero già mosso i primi passi per farla tornare in carreggiata. La sconfitta, anzi, l’ennesima figuraccia contro il Bologna ha fatto scattare l’allarme in casa Roma, il 2020 non è iniziato come tutti si sarebbero aspettati e, adesso, sono tutti in discussione.

Nei momenti immediatamente successivi al triplice fischio finale della partita contro il Bologna, il CEO Fienga, insieme a Petrachi e Fonseca, secondo la Gazzetta dello Sport, avrebbero parlato alla squadra con toni duri che non lascerebbero spazio ad interpretazioni. La Roma, secondo lo staff dirigenziale, non può permettersi di compiere questo tipo di figuracce per le quali non possono certamente esserci attenuanti. Infortuni, assenze, arbitraggi dubbi, secondo Fienga e Petrachi non possono e non devono essere una scusante per questo tipo di prestazioni. Il discorso dei vertici dirigenziali romanisti, con il quale sembra essere d’accordo anche mister Fonseca, è semplice: non ci sono alibi, bisogna tornare a correre e giocare a calcio, cosa che la Roma ha dimostrato di saper fare.

Tutti in discussione: dall’allenatore alla squadra perché contro l‘Atalanta la Roma deve riprendere il campionato dove lo aveva lasciato alla fine del 2019. Fonseca starebbe valutando anche un cambio di modulo per aiutare la squadra a giocare in maniera più sicura visto che, secondo l’allenatore, la causa principale di questa crisi sarebbe la scarsa tranquillità con cui l’11 titolare è sceso in campo fino ad ora. La Roma si gioca tutto in 90 minuti.

Loading...

ULTIMA ORA

Atalanta Roma, gara della vita: senza i 3 punti tutto può tornare in discussione

Non sarà certo facile giocarsela contro l'Atalanta di Gasperini. Scontro diretto per un posto all'Europa che conta, Champions League che adesso più che mai...

Roma, adesso sono tutti in discussione

Fonseca, Fienga e Petrachi sembra abbiano perso le redini della squadra ma avrebbero già mosso i primi passi per farla tornare in carreggiata. La sconfitta,...

Roma, Petrachi sul banco degli accusati: si guarda al sostituto

La Roma non sta raccogliendo quanto sperato. Un 2020 da zero in pagella, partendo dalla sfida interna contro il Torino finendo poi alla disfatta...

Roma, Fonseca si prende la colpa: “Io sono il responsabile maggiore”

"E' un problema di testa". Sono state queste le prime parole usate dal portoghese per cercare di analizzare i problemi che da inizio 2020 affliggono...

Roma, Kolarov : “Ora si devono vedere gli uomini”

Le parole di Fonseca e Kolarov sembrano dette dalla stessa persona perché i concetti, i contenuti e i termini, se sono gli stessi, si somigliano. Il...

ROMA-BOLOGNA 2-3, seconda sconfitta consecutiva per Fonseca in campionato

Continua il momento buio della Roma. Sin dai primi minuti di gioco la retroguardia difensiva è andata in difficoltà lasciando diversi spazi agli attaccanti...

ROMA-BOLOGNA, le formazioni ufficiali: Mhkitaryan a sorpresa, out Kluivert

ROMA - Roma-Bologna, anticipo della 23° giornata, con i giallorossi che mirano a conquistare la vittoria contro i felsinei guidati da Sinisa Mihajovic. Il...

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!