Roma, sedicesimo posto nella classifica dei club più ricchi d’Europa

La crescita esponenziale del brand è, forse, il lavoro meglio riuscito dalla nuova proprietà visto che sul piano delle vittorie la casella dice ancora: 0 titoli

ROMA – Se si guarda alla vetta, dove c’è il Barcellona di Messi, il divario è molto, molto grande, quasi incolmabile, ma non bisogna guardare la testa della classifica per buttarsi giù, bisogna farlo per raggiungerla: sarebbe, infatti, questo l’obiettivo della nuova proprietà.

Se però si guarda da dove si è partiti, l’impresa sa quasi di miracolo. La Roma non aveva possibilità di fare mercato, non aveva un parco giocatori che copriva i debiti ma era coperta da questi. E’ vero: i debiti hanno portato trofei e gioia ma, forse, senza di loro il cammino sarebbe stato meno arduo. La Roma americana è la sedicesima società a fatturare di più in Europa, 263 milioni, e la terza in Italia. Forse qualcosa di buono è stato fatto.

Loading...

ROMA – Se si guarda alla vetta, dove c’è il Barcellona di Messi, il divario è molto, molto grande, quasi incolmabile, ma non bisogna guardare la testa della classifica per buttarsi giù, bisogna farlo per raggiungerla: sarebbe, infatti, questo l’obiettivo della nuova proprietà.

Loading...

Se però si guarda da dove si è partiti, l’impresa sa quasi di miracolo. La Roma non aveva possibilità di fare mercato, non aveva un parco giocatori che copriva i debiti ma era coperta da questi. E’ vero: i debiti hanno portato trofei e gioia ma, forse, senza di loro il cammino sarebbe stato meno arduo. La Roma americana è la sedicesima società a fatturare di più in Europa, 263 milioni, e la terza in Italia. Forse qualcosa di buono è stato fatto.

ROMA – Se si guarda alla vetta, dove c’è il Barcellona di Messi, il divario è molto, molto grande, quasi incolmabile, ma non bisogna guardare la testa della classifica per buttarsi giù, bisogna farlo per raggiungerla: sarebbe, infatti, questo l’obiettivo della nuova proprietà.

Se però si guarda da dove si è partiti, l’impresa sa quasi di miracolo. La Roma non aveva possibilità di fare mercato, non aveva un parco giocatori che copriva i debiti ma era coperta da questi. E’ vero: i debiti hanno portato trofei e gioia ma, forse, senza di loro il cammino sarebbe stato meno arduo. La Roma americana è la sedicesima società a fatturare di più in Europa, 263 milioni, e la terza in Italia. Forse qualcosa di buono è stato fatto.

Loading...

ULTIMA ORA

Atalanta Roma, gara della vita: senza i 3 punti tutto può tornare in discussione

Non sarà certo facile giocarsela contro l'Atalanta di Gasperini. Scontro diretto per un posto all'Europa che conta, Champions League che adesso più che mai...

Roma, adesso sono tutti in discussione

Fonseca, Fienga e Petrachi sembra abbiano perso le redini della squadra ma avrebbero già mosso i primi passi per farla tornare in carreggiata. La sconfitta,...

Roma, Petrachi sul banco degli accusati: si guarda al sostituto

La Roma non sta raccogliendo quanto sperato. Un 2020 da zero in pagella, partendo dalla sfida interna contro il Torino finendo poi alla disfatta...

Roma, Fonseca si prende la colpa: “Io sono il responsabile maggiore”

"E' un problema di testa". Sono state queste le prime parole usate dal portoghese per cercare di analizzare i problemi che da inizio 2020 affliggono...

Roma, Kolarov : “Ora si devono vedere gli uomini”

Le parole di Fonseca e Kolarov sembrano dette dalla stessa persona perché i concetti, i contenuti e i termini, se sono gli stessi, si somigliano. Il...

ROMA-BOLOGNA 2-3, seconda sconfitta consecutiva per Fonseca in campionato

Continua il momento buio della Roma. Sin dai primi minuti di gioco la retroguardia difensiva è andata in difficoltà lasciando diversi spazi agli attaccanti...

ROMA-BOLOGNA, le formazioni ufficiali: Mhkitaryan a sorpresa, out Kluivert

ROMA - Roma-Bologna, anticipo della 23° giornata, con i giallorossi che mirano a conquistare la vittoria contro i felsinei guidati da Sinisa Mihajovic. Il...

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!