in

Veretout: “Ho scelto la Roma perché è un club storico. Sogno la Nazionale”

Jordan Veretout, Roma
Jordan Veretout, Roma

Jordan Veretout è sicuramente una dei giocatori più importanti nella rosa della Roma di questa stagione. Il francese è essenziale sia come assist-man con 5 passaggi decisivi ai compagni che, un pò a sorpresa, come cannoniere con 11 reti, dati che lo rendono il perno fondamentale del centrocampo giallorosso. La sua assenza per infortunio si è sentita, soprattutto in campionato dove la Roma ha perso qualche punto di troppo nella rincorsa ad un posto Champions. Nella giornata di ieri il francese è stato intervistato da una una radio transalpina, RTL, in una trasmissione incentrata sul calcio. Tanti gli argomenti affrontati, dalla Roma, alla Nazionale al ritorno in Francia.

Il sogno Nazionale

Nonostante la grande stagione del giallorosso pare che Didier Deschamps non lo voglia prendere in considerazione per la Nazionale campione del mondo. A tale proposito proprio Veretout: “Indossare la maglia della Francia è un sogno per me. Ci sono arrivato negli U18, abbiamo avuto una grande generazione. Abbiamo vinto la Coppa del Mondo U20. Farò di tutto per indossare la maglia della Nazionale maggiore, ma è certo che al momento resta un sogno per me”

Le voci di mercato, la Roma e il futuro

Prima di approdare in giallorosso, tante squadre hanno provato ad acquistare il centrocampista francese dalla Fiorentina ma alla fine la scelta è ricaduta sulla Roma“È un club storico, ma anche la città e la vita che avrebbe avuto la mia famiglia hanno pesato nella scelta. Mi avevano contattato diversi club, ma alla fine ho voluto la Roma”. Il 28enne è diventato un vero punto di riferimento nella sua posizione in Serie A, tanto da diventare il secondo centrocampista francese nella storia del campionato italiano a segnare dieci gol in una sola stagione. Prima di lui solo Michel Platini con la Juventus degli anni ’80, con giocatori come Pogba e Zidane fuori da questo primato: “Mi rende fiero questo fatto. Quando giocatori del calibro di Dzeko e Kolarov ti dicono di calciarli inevitabilmente ti dà tanta fiducia“. In merito al giocatore che più lo ha entusiasmato da quando gioca in Italia, il francese non ha dubbi: “Radja Nainggolan quando era alla Roma”. Infine sul possibile ritorno in Francia, un domani: “Perché no?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Muriel, Attaccante

Calciomercato Roma, per l’attacco sondaggio per Muriel

El Shaarawy Roma

Roma, obiettivo recupero infortunati per la partita contro lo United