in

Roma-Bologna, Mancini: “La fascia da capitano un’emozione unica!”

Gianluca Mancini Roma
Gianluca Mancini, difensore della Roma

Gianluca Mancini è stato il capitano della Roma nella vittoria di oggi contro il Bologna. Al termine della partita il numero 23 ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport e RomaTV.

Partita di sofferenza ma avete portato a casa il risultato

“Nel primo tempo abbiamo sofferto la loro pressione, dovevamo fare di più ma non abbiamo rischiato particolarmente. Siamo riusciti a sbloccarla e poi siamo riusciti a gestire bene. Siamo in un momento dell’anno in cui le partite pesano e la stanchezza si fa sentire”.

Cosa significa per te essere stato capitano oggi?

“E’ un’emozione unica, anche se non sono romano è una grande emozione pensando soprattutto a chi l’ha indossata. E’ davvero bello essere capitano di una grande squadra come la Roma. Ero molto nervoso, magari far male nella prima da capitano avrebbe portato iella…”.

Adesso la sfida con l’Ajax. Quanto la state sentendo a livello mentale?

“L’Europa League è una bellissima competizione, all’andata abbiamo fatto una partita di grande sostanza e ora prepareremo quella che probabilmente per noi la partita più importante della stagione”.

Partita difficile ma alla fine l’avete spuntata.

“L’importante ora è vincere. Le partite sono tutte difficili, giochiamo ogni tre giorni gare importanti. Bisogna fare come oggi anche se è difficile. I tre punti sono importantissimi”.

Sei andato bene anche dal punto di vista fisico. E’ importante anche in vista dell’Europeo.

“Giocare aiuta, giovedì è stata tosta, oggi pure. Bisogna recuperare sia di testa che fisicamente”.

Adesso si può pensare all’Ajax.

“Assolutamente sì, è forse la partita più importante finora. Da domani inizieremo a prepararla, saranno 90′ di battaglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mayoral, Roma-Bologna

Roma-Bologna, vittoria dei giallorossi firmata da Mayoral

Paulo Fonseca, Roma

Fonseca: “Vittoria importante. Inizio faticoso ma poi più equilibrati”